Top

      

Cinthia – 32 anni

Cara famiglia,

Vi scrivo questa lettera per presentarmi a voi: mi chiamo Cinthia , ho 32 anni e sono di origine colombiano, nata in una piccola cittadina che viene ad essere il primo porto di trasporto di carica  di Colombia nel Oceano Pacifico, Buenaventura. Abito dal 2015 a Roma, lo scorso anno 2016 mi sono sposata con colui che da 4 anni era stato il mio fidanzato, oggi mio marito Gianluca. Grazie a Dio e mio marito, mi sono trasferita in questo paese per fare realtà il sogno di conformare la nostra famiglia insieme (LASCIANDO) Abito in un appartamento di questa città, nella zona di Piazza Bologna insieme a mio marito e il nostro “bello bullo” come chiamiamo al piccolo Renato, nostro cane.  Tutti noi passo a passo assumiamo con tranquillità questa nuova esperienza che ci comporta vivere insieme. In un futuro, forse no molto lontano, io e mio marito speriamo diventare genitori di uno o due figli, chi sa Dio come ci vuole benedire.

Da quando mi sono trasferita a Roma, mi dedico alla vita familiare, nell’accompagnamento di mio marito in sue mansioni come imprenditore, adesso ci troviamo alla ricerca di aprire un’attività nel settore Street food,  ma questo non diminuisce la forte motivazione che ho in quanto riguarda a cominciare un mestiere d’accordo alla esperienza che ho avuto l’opportunità di acquisire nella mia vita ancora prima di venire in Italia.

In Colombia ho lasciato un pezzo del mio cuore, là si trova mia madre (Julieta, 56 anni, di mestiere segretaria) e amante della tranquillità, la lettura e l’indipendenza. Anche ho una sorella (Handry 38 anni Dottoressa in Medicina) la prima figlia di mia madre nella sua gioventù e lei ha tre figli (Cristian 20 anni, Miguel 8 anni e Alejandro 6 anni)  i miei nipotini favoriti. Sempre ho fatto per loro la baby-sitter, nei fine settimana e anche nei giorni lavorativi per aiutare mia sorella, come di solito si fa nelle nostra terra, li portavo a fare delle passeggiate, li facevo disegnare, li aiutavo a fare i compiti, gli preparavo da mangiare (sì, me la cavo egregiamente in cucina). Con tutti loro ho un ottimo rapporto e per questo sono molto felice. A prescindere della distanza, comunque troviamo il tempo e il modo per comunicarci.

Mio padre è venuto a mancare 15 anni fa, è stato una perdita irreparabile, la sua mancanza la sento ogni girono. Abitavo con lui e la sua compagna dopo la separazione dei miei, quando avevo 7 anni. Lui di mestiere faceva l’operaio in una azienda statale colombiana del settore portuario di trasporto de merce, poi si è pensionato e ha vissuto gli ultimi anni della sua vita ancora lavorando nel suo sogno di creare un gran allevamento di pesce, anche aveva studiato medicina omeopatica e si prendeva cura dei pazienti senza chiedere una sola lira … diciamo che era molto curioso e inquieto, un autodidatta. Quando mio padre è venuto a mancare, io avevo cominciato l’università, avevo fatto il mio primo anno in Diritto (colombiano) ma dopo la sua perdita ho dovuto smettere per un paio di anni per poi riprendere miei studi universitari e finirli.

Nello stesso tempo che studiavo, ho sviluppato una passione per ciò che già si manifestava come un talento o dono, cioè l’attitudine di parlare da fronte a un pubblico ed è così che comincio a lavorare presentando un telegiornale della mia piccola cittadina chiamato “Mas Noticias”, poi altre esperienze come presentatrice TV per diverse trasmissioni di contenuto culturale che mi hanno arricchito come persona, al punto di ammettere che anche se mi piaceva il Diritto per l’idea di Giustizia e di ordine sociale che lui comporta, mi ero innamorata senza saperlo di fare la presentatrice, ma non per l’illusione di fama e riconoscimento che quello comporta, invece sì per la soddisfazione di lavorare in qualcosa che ci piace. Questo periodo è stato il più intenso di tutta la mia vita, perché mi ha fatto crescere, diventare indipendente e mi ha dato la possibilità di formare un mio pensiero individuale e di crearmi degli obbiettivi per la mia vita. Piano, piano, mi sono aperta un piccolo spazio in quel settore, al punto che miei ultimi lavori in Colombia sono stati offerte all’Università Santiago de Cali, dove ho trascorso la mia vita di studentessa e anche facendo parte attiva del Team di Pubbliche Relazioni, come presentatrice e hostess sempre in contatto con un pubblico e adulto e non.

Brochure Famiglie

SCARICA LA NOSTRA BROCHURE, SCOPRI COME FUNZIONA

CONVENZIONI

Top Eventi Baby è lieta di annunciare la sua collaborazione con UNIROMA 3.

Affidati a noi!

 

Contatti

Babysitter Roma è un servizio 

Top Eventi srl

Via Matteo Bartoli 6 00143 Roma

Ufficio 0697842973

Mobile e  3487167652

info@babysitterroma.eu

Perchè sceglierci

Top Eventi srl nasce nel 93 e ha oltre 20 anni di esperienza, non ha nessun costo di iscrizione per le babysitter che cercano lavoro e la fee d'agenzia richiesta alle famiglie è corrisposta solo dopo l'effettiva assunzione della tata! 

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo
© 2018 Babysitter Roma   |  Realizzazione Siti web by Top Eventi.it